Sceneggiatore, scrittore e copywriter.
È uno dei fondatori dell’Associazione Culturale Chine Vaganti. Dal 1998 tiene corsi di scrittura creativa nelle scuole.

Con il disegnatore Luca Usai ha creato numerose strisce umoristiche per testi scolastici e agende universitarie (Esselibri). Sempre con Usai ha dato vita alla strip Lo straniero senza nome (Fumo di China) e alle serie a fumetti Super Pro (Gaghi Editrice), oggi online sulla app eMooks, e Marcello e Sofia (Gaghi). E recentemente ha pubblicato il libro “Coda di castoro” edito da Mondadori.

Per il mercato francese ha scritto la bande dessinée Carrion (Clair de Lune).

Ha sceneggiato il libro a fumetti La principessa che amava i film horror e altre storie di principesse (Tunué), in nomination ai premi Gran Guinigi (Lucca Comics & Games) per le migliori storie brevi e Boscarato (Treviso Comics) per la miglior sceneggiatura.

Dal 2005 esercita anche la professione di copywriter e collabora con numerose agenzie di comunicazione (Milano, Roma, Cagliari).

È autore dello spettacolo teatrale La figlia dell’alcade, poi rivisitato in “chiave nuragica” con il titolo La figlia del guerriero.

Ha ideato alcuni storytelling games, come il gioco di ruolo Prima che sia troppo tardi (Life Res Maris) e la caccia al tesoro online The wheel of time (Milan Games Week).
Nel 2019 ha pubblicato il romanzo L’ultimo giorno di primavera (Condaghes).
Nel 2020 ha partecipato alla raccolta Cagliari 1970: tracce oltre la leggenda (Catartica), pubblicazione celebrativa dei 50 anni dallo scudetto degli Cagliari.
Nel 2021 esce il grandissimo successo per Mondadori Libri per Ragazzi: Coda di Castoro di cui cura la sceneggiatura. Le illustrazioni sono di Luca Usai.
Nel 2021 pubblica anche La memoria delle forbici una distopia ancora targata Condaghes.