Chine Vaganti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BIOGRAFIE BREVI

Maurizio Nonnis.

San Gavino Monreale, 1970. Disegnatore, scultore, caricaturista, maestro della cartapesta e colorista. In Chine Vaganti dal 1997 (socio fondatore e attuale presidente). Attualmente lavora come disegnatore per la serie a fumetti Jenus di Don Alemanno (MagicPress edizioni). Ha insegnato disegno, colorazione e tecniche per la lavorazione della cartapesta in diversi laboratori.

Daniele Mocci.

San Gavino Monreale, 1970. Sceneggiatore, scrittore e copywriter. In Chine Vaganti dal 1997 (socio fondatore, già presidente). Collabora con gli editori Atlantyca-Piemme (I Preistotopi), Gaghi Editrice (Super Pro, Marcello e Sofia), Tunuè (La principessa che amava i film horror), L’Unione Sarda (Mr. Job). In Francia, pubblica i due libri a fumetti della serie Carrion con l’editore Clair de Lune. Scrive e dirige alcuni spettacoli teatrali. Insegnante di scrittura creativa in numerosi corsi e laboratori.

Marcello Lasio.

Serramanna, 1974. Scrittore, sceneggiatore e grafico autodidatta. In Chine Vaganti dal 1997 (socio fondatore, già presidente). Sceneggiatore, autore e grafico nella rivista Macchie d’Inchiostro. Srcive racconti, poesie e canzoni, oltre che brevi storie a fumetti. Co-sceneggiatore, attore e produttore esecutivo del film Macchie. Promotore e organizzatore di eventi in ambito fumettistico. Promotore di alcuni eventi nell’ambito del fumetto. Insegnante di scrittura creativa in vari laboratori.

Luca Usai.

Guspini, 1977. Disegnatore. In Chine Vaganti dal 1998 (già presidente). Collabora come fumettista, illustratore e vignettista con le case editrici Panini (Topolino, Toy Story Magazine e graphic novel tratte dai film Pixar), Gaghi Editrice (Super Pro, Marcello e Sofia), Piemme, San Paolo Edizioni. Disegna i volumi a fumetti Normalman – Le origini e Tutti contro Normalman su testi di Lillo (del duo comico Lillo&Greg). Insegnante di disegno in numerosi corsi e laboratori. Vive a Milano dal 2006.

Andrea Pau.

Cagliari, 1981. Sceneggiatore e scrittore per ragazzi. In Chine Vaganti dal 2000. È autore del fumetto Radio Punx e delle serie di romanzi illustrati Rugby Rebels (Einaudi ragazzi) e Dinoamici (DeAgostini editore). Collabora con Atlantyca Entertainment e Piemme Editore (Geronimo Stilton, I Preistotopi) e Book on a tree (Ricci Scout, Salani Editore). Insegnante di scrittura creativa in numerosi corsi e laboratori. Canta in un gruppo punk. Ama la pizza napoletana e le birre al frumento.

Jean Claudio Vinci.

Sanluri, 1980. Disegnatore e colorista. In Chine Vaganti dal 2000. Lavora come illustratore nell’editoria per ragazzi (Einaudi Ragazzi, Mondadori, Edizioni San Paolo, Editoriale Scienza, Agenzia Book on a Tree, Agenzia Red Whale, Fiordaliso) e nel fumetto (Editoriale Aurea).

Sofia Inconis.

San Gavino Monreale, 1983. Disegnatrice. In Chine Vaganti dal 2007. Autodidatta, realizza illustrazioni, caricature, tableau di matrimonio personalizzati, pittura su vetro, legno, ecc.

Daniele Tomasi.

Cagliari, 1965. Illustratore e grafico-editoriale. In Chine Vaganti dal 2012. Disegnatore (e in diversi casi anche sceneggiatore) di numerose storie a fumetti. Si definisce “il più piccolo editore del mondo”, essendo il fondatore della casa editrice Daniele Tomasi Editore, con la quale si occupa per lo più della pubblicazione di fumetti, anche di valore storico (Gli Archivi del Fumetto). Collabora con diverse case editrici. Insegnante di disegno in svariati corsi e laboratori.

Alessandro Aroffu.

Oristano, 1988. Disegnatore e, all’occorrenza, sceneggiatore. In Chine Vaganti dal 2012. Attualmente è impegnato nella realizzazione di Bestias, serie a fumetti autoprodotta.

Alberto Vacca.

San Gavino Monreale, 1989. Disegnatore. In Chine Vaganti dal 2014. Si occupa per lo più di illustrazioni digitali. Solo di recente ha cominciato a dedicarsi al fumetto.

Laura Vacca.

San Gavino Monreale, 1997. Disegnatrice. In Chine Vaganti dal 2014.

Giacomo Putzu.

San Gavino Monreale, 1991. Disegnatore e ritrattista. In Chine Vaganti dal 2014.

Andrea “Boccolo” Orrù.

San Gavino Monreale, 1978. Disegnatore. In Chine Vaganti dal 2014.

Nicola Murtas.

San Gavino, 1987. Disegnatore. In Chine Vaganti dal 2014.

Giacomo Pitzalis.

Cagliari, 1992. Approda all’associazione Chine Vaganti nel 2016. Prova a fare il soggettista, lo sceneggiatore e, cosa ancora più complessa, lo scrittore.

 

 

Susanna Lavazza

Susanna livre 2 007Susanna Lavazza, giornalista professionista dal 1986, ha lavorato in diversi quotidiani, in Italia e all’estero, dal Corriere della Sera al Corriere Canadese, e in molti periodici, dai femminili a quelli di Lifestyle. La sua grande passione è la Sardegna. Si occupa soprattutto di viaggi e cultura, temi al centro anche dei suoi ebook, guide e libri. L’ultimo, pubblicato nel 2014, è “Chiara Vigo, l’ultimo Maestro di bisso”, edito da Carlo Delfino.

Francesco Abate

Francesco AbateFrancesco Abate è nato a Cagliari il 17 maggio del 1964. Il suo esordio come scrittore è del 1996 con “L’Oratorio – Vietato ai minori di 14 anni”, breve racconto, inserito nella collettiva Racconti di Celluloide (Alambicco). Da allora ha scritto 10 romanzi (due con Massimo Carlotto, uno con Saverio Mastrofranco ovvero l’attore Valerio Mastandrea) per le case editrici Castelvecchi, Il Maestrale, Frassinelli, Edizioni Ambiente ed Einaudi. Ha partecipato a 9 raccolte di racconti, scritto pièce teatrali, testi per la televisione e sceneggiature cinematografiche. Alcuni suoi libri sono tradotti in Francia, Germania, Olanda, Belgio e Grecia.

Nel 1999 ha vinto il miglior soggetto al Premio Solinas con “Ultima di campionato”, con “Mi fido di te” ha vinto il Premio del Libraio Città di Padova 2007 e con il romanzo “Chiedo scusa”, Einaudi Stile Libero, nel 2011 ha vinto il Premio Alziator.

Dal 2013 cura la collana Freschi per Caracò Editore. Il suo ultimo romanzo è “Un posto anche per me”, Einaudi Stile Libero, 2013.

Dal 1 marzo 2016 in libreria con “Mia madre e altre catastrofi”, Einaudi Stile Libero.

Giornalista professionista: dal 1986 lavora per il quotidiano cagliaritano L’Unione Sarda.