Annarita Briganti

Annarita Briganti
Annarita Briganti

È giornalista culturale di Repubblica e Donna Moderna e scrittrice. “Quello che non sappiamo” (Cairo, 2018) è il suo terzo romanzo, dopo “Non chiedermi come sei nata” (Cairo, 2014, vincitore del Premio Comoinrosa, rappresentato a teatro con il suo adattamento) e “L’amore è una favola” (Cairo, 2015). Ha partecipato alle raccolte di racconti “Un bacio in bocca” (Longanesi, 2016) e “Il bicchiere mezzo pieno” (Piemme, 2018). Scrive per il teatro. Ha studiato alla Scuola Holden di Torino, dove è stata anche docente. Insegna scrittura creativa in giro per l’Italia, scrive di libri e presenta libri.

Ciro Auriemma

Ciro Auriemma
Ciro Auriemma

Insieme a Massimo Carlotto, Francesco Abate e al Collettivo Sabot, ha pubblicato nel 2008 il romanzo Perdas de Fogu (edizioni e/o), vincitore del premio letterario Nori Ecologista “Jean-Claude Izzo”.
Alcuni suoi racconti sono comparsi su “Il Manifesto”, “La Nuova Sardegna”, “E – periodico di Emergency”, “I Amnesty” (periodico di Amnesty International), “Altair Magazine” (periodico spagnolo). Un racconto scritto con Massimo Carlotto e Piergiorgio Pulixi è stato pubblicato nel 2011 nella monografia Crimini di establishment di MicroMega.11
Nel 2016 un racconto scritto assieme ai membri del Collettivo Sabot è stato pubblicato nella raccolta Mai senza rete, Rete Iside Onlus.

Antonio Manzini alla Fiera del Libro di Iglesias 2020

#LaParolaCreaMondi
1° ottobre 2020
Antonio Manzini

Biografia:

Lavora prevalentemente come attore cinematografico e televisivo. In TV ha interpretato fra gli altri ruoli l'”ispettore Tucci” in Linda, il brigadiere e… e “Serpico” in Tutti per Bruno.Ha anche lavorato come regista in alcuni film e cortometraggi e come sceneggiatore dei film Il siero della vanità (di Alex Infascelli del 2004) e Come Dio comanda (di Gabriele Salvatores del 2008).
Ha pubblicato diversi racconti e romanzi gialli: Sangue Marcio e La giostra dei criceti sono i suoi primi lavori. Con Sellerio editore Palermo, Antonio Manzini dà alla stampa racconti e romanzi che hanno come protagonista il Vicequestore Rocco Schiavone, poliziotto fuori dagli schemi, poco attento al potere ed alle forme. Rocco Schiavone è il protagonista dei romanzi Pista Nera (2013) [2], La costola di Adamo (2014)[3], Non è Stagione (2015), Era di maggio (2015), 07-07-2007 (2016), oltre che di racconti presenti nelle antologie poliziesche Capodanno in giallo, Ferragosto in giallo, Regalo di Natale, Carnevale in giallo, Crisi in giallo, Turisti in giallo (racconto Castore e Polluce) e Calcio in giallo (alcuni dei quali poi raccolti nel volume Cinque indagini romane per Rocco Schiavone, vincitore del Premio Chiara 2016)[4]. Nel 2016 la Rai produce una serie TV sulle avventure e le indagini di Rocco Schiavone, interpretato da Marco Giallini.
Il 20 ottobre 2016 Chiarelettere pubblica il suo nuovo libro Orfani bianchi, opera incentrata sui figli delle badanti provenienti dell’est Europa.

Ospite alla Fiera del Libro nell’Edizione 2020.