Giuseppe Civati

Giuseppe Civati
Giuseppe Civati

Dottore di ricerca in filosofia, già deputato e segretario di Possibile. Ha pubblicato testi con Einaudi e La Nave di Teseo Per People ha curato svariati volumi. È autore di numerosi libri, tra i quali Qualcuno ci giudicherà (Einaudi), Il trasformista (Indiana), La condizione necessaria (Imprimatur), 10 cose buone per l’Italia che la sinistra deve fare subito (Laurana).

Francesco Cheratzu

Francesco Cheratzu
Francesco Cheratzu

Si interessa di storia e letteratura sarda e per Condaghes ha curato il volume La terza Irlanda. Gli scritti sulla Sardegna di Carlo Cattaneo e Giuseppe Mazzini e, insieme a Pier Ausonio Bianco, ha condotto e pubblicato una ricerca sull´inno antifeudale sardo Su patriottu sardu a sos feudatarios.

Ospite della Fiera di Iglesias dell’edizione 2020.

Stefano Catone

Stefano Catone
Stefano Catone

Socio fondatore della casa editrice People, è laureato con lode in Relazioni Internazionali e ha portato a conclusione un corso di perfezionamento in gestione dell’immigrazione e dell’asilo. Di immigrazione e asilo si è occupato ampiamente, soprattutto attraverso tre pubblicazioni: Nessun Paese è un’isola (Imprimatur, 2016), #Antifa. Dizionario per fare a pezzi, parola per parola, la narrazione fascista (Fandango, 2018) e L’uomo nero (Manifesto Libri, 2018). Pubblicato con People In cammino, un viaggio e un racconto lungo i confini alpini. Ha lavorato per l’ufficio comunicazione del Parlamento europeo, Radio 24, Left. Ha collaborato con Giuseppe Civati e Possibile.

Mario Catalano

Mario Catalano
Mario Catalano

In passato ha collaborato con diverse testate giornalistiche locali e regionali, tra cui: Giornale di Sicilia, Quotidiano di Sicilia e Meridionews. Collaboratore della redazione palermitana di Repubblica, occupandosi di politica, cultura e cronaca giudiziaria. Nel 2018 è stato il vincitore del Premio Giornalistico Internazionale “Cristiana Matano” nella sezione “giornalista emergente under 30” con l’articolo “Ismail, il modello arrivato sul barcone”. La sua opera prima “Due anni a Brancaccio con Padre Puglisi”, un libro-intervista a Gregorio Porcaro, vice parroco di don Pino Puglisi, nella sua missione a Brancaccio, l’anno precedente la barbara uccisione da parte di “Cosa Nostra” avvenuta il 15 settembre 1993 in occasione del suo 56° compleanno. Vincitore nel 2019 del Premio Morrione nella categoria video con l’inchiesta “Fiumi di percolato“.

Ospite alla Fiera di Iglesias nell’edizione 2020

Annarita Briganti

Annarita Briganti
Annarita Briganti

È giornalista culturale di Repubblica e Donna Moderna e scrittrice. “Quello che non sappiamo” (Cairo, 2018) è il suo terzo romanzo, dopo “Non chiedermi come sei nata” (Cairo, 2014, vincitore del Premio Comoinrosa, rappresentato a teatro con il suo adattamento) e “L’amore è una favola” (Cairo, 2015). Ha partecipato alle raccolte di racconti “Un bacio in bocca” (Longanesi, 2016) e “Il bicchiere mezzo pieno” (Piemme, 2018). Scrive per il teatro. Ha studiato alla Scuola Holden di Torino, dove è stata anche docente. Insegna scrittura creativa in giro per l’Italia, scrive di libri e presenta libri.